Bars d’ la Tajola

1 monotiro
4 vie sportive

Accesso

Da Pinerolo seguire le indicazioni per la val Pellice; a monte del paese di Torre Pellice prendere a destra la strada per la borgata Coppieri; appena oltrepassato il tempio, svoltare a sinistra e proseguire fino alla borgata Bonnet. Lasciare l’auto un centinaio di metri prima delle case, poi dal centro della borgata, invece di svoltare a sinistra per Castelluzzo, continuare a destra in mezzo alle case e seguire il sentiero che conduce al Bars d’la Tajola; questo sentiero, dopo 10 minuti sbuca in una strada sterrata; di qui si presentano due alternative:

  • si può proseguire fino a un gruppo di baite ristrutturate, dalle quali si percorre ancora per un breve tratto la strada, per poi prendere a sinistra il sentiero segnalato per il Bars d’la Tajola e seguirlo fino nei pressi di una caratteristica baita con una facciata bianca che si trova su una dorsale panoramica (località Gia Baudin). Abbandonare il sentiero e proseguire sui prati a fianco della baita e poi sul bordo dei salti rocciosi fino a portarsi all’uscita delle vie sul primo tratto di parete (ancoraggio per doppie facilmente individuabile). Un’ora circa di marcia. La base di partenza delle vie si raggiunge tramite una calata a corda doppia da 50 metri; sulla via di sinistra (destra orografica) si può scendere con due doppie da 25 metri;
  • in alternativa si segue la strada sterrata verso destra per un centinaio di metri per poi salire verso sinistra lungo un vecchio sentiero (segni blu). Seguire questo sentiero per circa 60 metri, poi abbandonarlo e attraversare a destra per una trentina di metri, salire poi verso destra nel bosco fino a raggiungere una strada sterrata pianeggiante. Seguirla verso destra per un breve tratto, poi salire direttamente  lungo un’evidente pietraia (ometti e segni blu). Dal termine della pietraia, attraversare  verso destra seguendo una traccia di sentiero (segni blu) che porta in breve alla base della parete (40 minuti di marcia). Questo avvicinamento, impraticabile dopo i lavori di disboscamento  eseguiti alcuni anni fa, è stato ripristinato con alcune varianti nell’autunno 2017.

Tratto da Oviglia, M./Michelin, F. (2011 [2005]), Passaggio a NordOvest. Arrampicate sportive e moderne nel Piemonte occidentale, Milano, Versante Sud, p. 86.

Sitografia

http://digilander.libero.it/fiorenzomichelin/

http://www.gulliver.it/itinerario/10137/

Foto di Eugenio Martina

Bars d’ la Tajola

Abbiamo trovato 5 vie in questa località.
Via della Quercia
Anno2000
ApritoreF. Michelin
Lunghezza25 m
Tipologiamonotiro
Difficoltà5b
Via di Sinistra
Anno1983
ApritoriE. DepetrisF. Michelin
Lunghezza50 m
Tipologiavia sportiva
Difficoltà6a
Passo obbligatorio5b
Numero di tiri2
Via Centrale
Anno1983
ApritoriF. GiovannelliF. Michelin
Lunghezza50 m
Tipologiavia sportiva
Difficoltà5b
Passo obbligatorio5a
Numero di tiri2
Via del Tetto
Anno1983
ApritoriF. GiovannelliF. Michelin
Lunghezza50 m
Tipologiavia sportiva
Difficoltà6a+ / A0
Passo obbligatorio5c
Numero di tiri2
Via degli Strapiombi
Anno2000
ApritoreF. Michelin
Lunghezza50 m
Tipologiavia sportiva
Difficoltà6a+
Passo obbligatorio5c
Numero di tiri2