l’Agulhoun

1 via sportiva

Accesso

Da Pinerolo imboccare la s.p. 161 della val Pellice: superata Torre Pellice si giunge a Villar Pellice e si prosegue per Bobbio Pellice. Al ponte sul torrente Subiasco che precede l’abitato di Bobbio, imboccare la stradina asfaltata, a destra, che con qualche tornante dopo circa 3 km giunge alla borgata Bessè (indicazioni per il Rifugio degli Invincibili). Lasciata la borgata sulla destra si prosegue fin quasi al termine dell’asfalto dove si può parcheggiare in due piccole piazzole. Dai due piccoli parcheggi posti ai lati della strada asfaltata, poco oltre la bacheca del Centro Culturale Valdese, tralasciata a sinistra la mulattiera per Barma d’Aout, proseguire per la pista agro-silvo-pastorale dell’Alpe Caougis, asfaltata ancora per un centinaio di metri. La si segue, senza possibilità di errore, fino al Rifugio. Di qui seguire ancora per 300 m la pista agro-pastorale del Caougis, fino al primo tornante, quindi prendere il sentiero che sale la scarpata della strada e poi costeggia a valle i pascoli di Pra la Coumba. Usciti dalla faggeta, il sentiero sale in diagonale, passando a monte del casolare diruto di Meifre, addossato ad una parete strapiombante. Poco dopo, attraversato un canalone franoso, si raggiunge il colletto a destra del Bèc. Lasciare il sentiero principale segnato in bianco e rosso per seguire le frecce gialle, che conducono dapprima al Palèt, e quindi alla base dell’Agulhoun.

Tratto da Rifugio degli Invincibili

Sitografia

http://www.rifugioinvincibili.it/view.php?page_id=71

l’Agulhoun

Abbiamo trovato 1 vie in questa località.
lou Temp Paso, ma Soc Tu a Fait la Resto
Anno1997
ApritoreS. Paschetto
Lunghezza260 m
Tipologiavia sportiva
Difficoltà6a
Passo obbligatorio5c
Numero di tiri13